Marco Van Basten lascia l’Olanda: «Vado a lavorare in Fifa»

Marco Van Basten ha deciso di voltare definitivamente pagina e di aprire un nuovo capitolo della sua vita. L’ex attaccante di punta del Milan lascerà l’incarico come vice di Danny Blind, in quota Olanda, per partire alla volta di un ruolo ancora più importante.

«La Fifa mi ha offerto la possibilità di lavorare per lo sviluppo e per la riforma del calcio», ha spiegato Van Basten a chi gli chiedeva conto di questo cambio di rotta. «In Fifa vogliono usare le mie idee e consultare le mie opinioni su argomenti importanti come ruoli di gioco e arbitraggio», ha precisato. Per quanto riguarda il lavoro che stava portando avanti con Danny Blind, Van Basten ha chiarito: «Ho già parlato con Blind e resterò come assistente fino alla fine dell’anno».Marco Van Basten lascia l'Olanda: «Vado a lavorare in Fifa»

E Blind, dal canto suo, non si è potuto esimere dal commentare la notizia: «Non posso dire di essere felice, ma il lavoro alla Fifa è un’occasione che si adatta perfettamente a Marco. Anche se questo significa dover trovare un successore, ammetto comunque che questa è una grande opportunità per lui».

La nuova avventura di Marco Van Basten ha destabilizzato i tifosi olandesi che vedevano in lui una figura di grande esperienza e di grande rassicurazione per la nazionale di calcio. C’è da dire infatti che questo è il secondo addio che si abbatte come un fulmine a ciel sereno sull’Olanda: di recente anche Dick Advocaat, altro assistente di Blind, ha deciso di mollare l’Olanda per inseguire la carriera di allenatore del Fenerbahce.

Antonio Osso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *