Costa Rica, sport sotto shock: l’ex nazionale Badilla muore in diretta

La Costa Rica piange il suo “Gladiatore” dopo averne vissuto, in piena diretta, gli ultimi e tragici secondi di vita.

Gabriel Badilla, ex difensore della Nazionale centramericana ritiratosi lo scorso giugno per dedicarsi alla famiglia, è morto domenica nel bel mezzo di una mini maratona di 10 km nella capitale San José.

BadillaBadilla, appena 32enne, dopo aver partecipato ai Mondiali 2006 in Germania ed essere stato l’asso nella manica del Deportivo Saprissa, aveva deciso di stare lontano dai campi da calcio lasciano la sua passione per motivi di salute.

Già nel 2013 aveva messo in pausa l’attività agonistica per potersi operare di un tumore benigno al cuore, il medico che lo aveva operato e seguito successivamente, gli aveva assicurato che il suo cuore era ancora in grado di reggere gli sforzi fisici dello sport. Al momento infatti si esclude l’ipotesi che la morte del calciatore sia in qualche modo legata a questo intervento.

Gli ultimi istanti di vita di Badilla sono stati ripresi dalle telecamere e dai telefonini del pubblico presente, la sua morte è testimonianta dai tanti drammatici video che stanno facendo il giro della rete. Da questi stessi video emerge poi un particolare inquietante, e cioè l’arrivo tardivo dell’ambulanza, giunta sul posto ben 20 minuti dopo il collasso. Anche su questo le autorità competenti stanno indagando.

Antonio Osso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *