Serie A: il virologo Burioni invita alla cautela

Sulla possibile ripresa della Serie A è intervenuto anche il virologo Roberto Burioni. Si è molto discusso infatti sulla possibilità che le gare di calcio più importanti riprendano al più presto. Tuttavia l’emergenza dettata dall’epidemia di coronavirus non sembra promettere bene per quanto riguarda il tema della ripartenza. Lo ha detto anche il ministro dello Sport Vicenzo Spadafora, che non prevede una ripresa degli allenamenti e del campionato dal 4 maggio.

Le dichiarazioni di Roberto Burioni

Il virologo Roberto Burioni è intervenuto sulla questione della ripresa della Serie A in occasione di una diretta Instagram. L’esperto ha sottolineato come ancora l’emergenza sanitaria dettata dal diffondersi dell’epidemia di coronavirus possa condizionare il calcio e lo sport in generale.

Il professore ha fatto riferimento soprattutto alle partite di calcio che prevedono il pubblico. Ha detto a questo proposito che non è possibile immaginare a breve uno scenario di questo tipo. A causa dell’emergenza sanitaria, secondo Burioni, non è possibile prevedere quale sarà la situazione a giugno, quindi secondo lui sarebbe davvero prematuro fare delle ipotesi certe.

Burioni prospetta una ripresa con cautela

Il virologo, sempre a proposito della ripresa della Serie A delle partite di calcio, ha messo in evidenza come si debba prospettare una ripresa con le dovute cautele. Ha spiegato come l’epidemia stia avendo dei risultati più leggeri, soprattutto per quanto riguarda la diminuzione dei ricoveri in terapia intensiva.

Ha sottolineato come gli italiani sono stati molto bravi a rispettare le regole e le restrizioni, ma fa notare che ancora dobbiamo prepararci ad affrontare una nuova fase prendendo le dovute precauzioni.