Mauro Icardi difende Wanda Nara: ‘La scelta migliore che potevo fare’

L’ex attaccante neroazzurro, Mauro Icardi, dopo il turbolento addio all’Inter per approdare al Paris Saint Germain, difende l’agente e moglie, Wanda Nara, attaccando il suo ex club.

Le parole di Mauro Icardi

In un’intervista a Canal Plus, Mauro Icardi ha espresso parole dure contro l’Inter, dicendo che ha giocato nella squadra nerazzurra per 7 anni e che il suo sogno era giocare la Champions League con loro.

Il suo sogno si è realizzato ma non ha vinto niente e per questo ha deciso di passare in un club, il Psg, vincente e che conquista titoli.

Icardi, infatti, ha dichiarato che quello che voleva, ora come ora, era giocare in un club come il Psg con tanti campioni, per iniziare a vincere.

Mauro Icardi difende sua moglie Wanda Nara

Icardi, durante l’intervista, ha dedicato delle parole anche a sua moglie, difendendola dalle tante accuse di coloro che non la reputano all’altezza di fare l’agente dell’attaccante argentino.

Mauro ha infatti dichiarato che affidare la procura alla moglie sia stata la decisione migliore per la sua famiglia e per la sua carriera.

Ha aggiunto che tratta alla stessa maniera gli uomini e le donne: ha tre figli e due figlie e dà a tutti le stesse cose.

L’argentino ha ancora dichiarato che con Wanda ha un rapporto da 7 anni e che sa che il fatto che anche lei sia famosa ha delle conseguenze.

Tuttavia, questo non cambia il suo pensiero: l’argentino dice, infatti, che altrimenti non avrebbe segnato 150 goal con l’Inter.

Sul presente, Icardi ha le idee chiare: dice che lui è sempre pronto dentro l’area per segnare, il suo obiettivo e la sua ossessione sin da quando giocava nel Rosario in Argentina.

È consapevole di trovarsi al Psg per giocare e per dimostrare al club il suo talento: trovandosi con opzione di acquisto, farà di tutto per farsi acquistare.