Serie A femminile: la lettera delle calciatrici sulla ripresa del campionato

È il momento in cui il consiglio federale della Fgic deve decidere come comportarsi riguardo al campionato femminile. La Serie A femminile infatti rappresenta un posto molto importante all’interno del mondo calcistico. E proprio in questo periodo in cui dovrebbe arrivare la decisione le calciatrici vogliono far sentire la loro parola.

L’appello delle calciatrici di Serie A

Le calciatrici della Serie A femminile hanno scritto una lettera attraverso la quale hanno preso una posizione ben precisa. Hanno infatti fatto sapere che per loro sarebbe importante scendere tutte in campo oppure, al contrario, che nessuno scenda.

Le giocatrici in una nota fanno notare di aver appreso che la decisione potrebbe essere quella di terminare il campionato con una formula ridotta di play off e play out. In questo sarebbero coinvolte soltanto 6 delle 12 squadre del campionato.

Non condividono questa modalità, perché secondo le calciatrici non sarebbe garantita l’equità e non si tutelerebbe il merito delle varie squadre.

Le calciatrici richiedono di spingere verso l’alto il sistema

Per le giocatrici della Serie A femminile si tratta di un’opportunità molto importante che vogliono sfruttare. Infatti, come hanno chiarito anche nella nota, il tutto corrisponderebbe anche alla necessità di far crescere il sistema.

Le giocatrici della Serie A femminile chiedono le giuste basi per elevarsi come calciatrici insieme ai loro club e alla loro federazione. Spiegano che le loro squadre sono nel cuore di molti e che tutti devono essere in grado di lottare per i loro obiettivi. Hanno detto esplicitamente che sinteticamente a loro sembra come il sistema vada riformato.