Sei Nazioni 2020: il Galles batte l’Italia nella prima partita

La sconfitta in questa prima partita del Sei Nazioni 2020 era praticamente prevedibile. La squadra del Galles ha infatti battuto l’Italia in quella che si configura come l’incontro inaugurale della competizione di rugby. Non è cominciato nel migliore dei modi il percorso per la squadra italiana, attualmente guidata da Franco Smith. Il risultato registrato al Principality Stadium di Cardiff è di 42-0. L’Italia non è riuscita ad avere la meglio nella partita inaugurale contro i campioni in carica.

Ecco com’è andata la partita inaugurale

Alla fine del primo tempo il Galles si trovava già in vantaggio, con un risultato parziale di 21-0. La squadra italiana non è comunque riuscita nel secondo tempo costituire un pericolo per l’avversario.

Dopo un calo del ritmo dei Dragoni, questi ultimi si sono portati avanti nell’ultima fase dell’incontro, spingendo per la quarta meta e per ottenere il punto di bonus offensivo. Adesso l’Italia dovrà fare di meglio il 9 febbraio, quando si disputerà la sfida contro la Francia, a Parigi. Si tratta della seconda giornata della competizione.

Al via la 162esima edizione della competizione

Si tratta nel dettaglio della 162esima edizione della competizione di rugby. Sono cinque in totale le giornate previste per il torneo. Lo scorso anno la squadra del Galles riuscì a vincere con un vero e proprio Grande Slam, conquistando tutte le vittorie nelle varie partite.

L’Italia non riesce a vincere un incontro in questa competizione dal mese di febbraio del 2015 e l’anno scorso si era classificata all’ultimo posto. L’ultima vittoria in casa della nostra squadra si è registrata a Roma, allo Stadio Olimpico, nel mese di marzo del 2013.