Quali sono i record della Serie A? Scopriamo insieme!

calcio

A parte il numero di scudetti che sono stati vinti, ci sono anche tanti altri primati che affollano i libri di storia legati alla serie A italiana. Eppure, in pochi conoscono molto bene questi record che, prima o poi, sono destinati a cadere o che, in alcuni casi, sono stati aggiornati e battuti da poco tempo.

Si tratta di una serie di record di squadra decisamente interessanti e che potrebbero interessante anche tutti coloro che hanno la passione per le scommesse sportive. Nell’orientarsi nello studio del palinsesto, infatti, la cosa migliore da fare è quella di prestare attenzione a un gran numero di aspetti e di fattori che possono fare la differenza. In tal senso, una delle indicazioni più utili è quella di fare riferimento ai pronostici di oggi che vengono messi a disposizione da quello che si appresta a diventare come il miglior comparatore di quote che è presente sul mercato online. Stiamo facendo riferimento a Comparabet.it, che permette di ottenere sempre news fresche e aggiornate non solo sulla massima serie italiana, ma anche su tutti i campionati di maggior spessore in ambito europeo.

Il titolo di Campione d’Inverno

In questa particolare statistica nessuno potrà insidiare la Juventus, che per ben 31 volte si è laureata campione d’inverno. Considerando come Inter e Milan siano al secondo posto in coabitazione a quota 17, è abbastanza facile intuire come sarà difficile raggiungere i bianconeri nel corso dei prossimi vent’anni almeno. Poi troviamo la Roma, che ha vinto il titolo di campione d’inverno per ben sei volte, mentre a quota 5 troviamo Napoli, Bologna e Fiorentina. Più staccato il Torino a quota 3, Cagliari e Lazio a quota 2.

Dal punto di vista dei titoli di campioni d’inverno consecutivi, la Juve ha centrato questo primato per ben quattro volte (due volte nella sua storia, tra il 1975 e il 1978 e tra il 2012 e il 2015). Anche l’Inter ha vinto il titolo di campione d’inverno per ben quattro volte di fila, tra il 2007 e il 2010, ma solo una volta nella sua storia. Poi troviamo sia Milan che Bologna con tre volte.

Il record di imbattibilità

Uno dei primati più interessanti che sicuramente si cercherà di battere sono quelli legati all’imbattibilità. In termini assoluti, sicuramente è impressionante quanto è stato in grado di fare il Milan, che dal 26 maggio al 1991 al 21 marzo 1993 non ha mai perso. È stato il Parma, imponendosi sul campo di San Siro a interrompere questa striscia positiva di risultati che tutt’ora non ha eguali.

Spostando l’attenzione all’imbattibilità casalinga, è stato il Torino a centrare un record che, con ogni probabilità, difficilmente verrà battuto. Sono ben 88 le giornate in cui il Torino non ha perso in casa: un primato che ha preso il via il 31 gennaio del 1943, con la vittoria per 2-0 sulla Juve, ed è terminato il 6 novembre del 1949, proprio in un derby perso con il punteggio di 1-3 per mano dei cugini bianconeri.

Dal punto di vista dell’imbattibilità esterna, invece, è sempre il Milan a fare la voce grossa in queste voci statistiche, dal momento che per ben 38 giornate, dal 1 settembre 1991 fino al 31 ottobre 1993, è stato in grado di non conoscere il termine sconfitta lontano dalle mura amiche e dai propri tifosi. Una serie, anche in questo caso, veramente impressionante, che iniziò con la vittoria di misura, 0-1, sul campo dell’Ascoli e si concluse con la sconfitta a Genova, in casa della Sampdoria, con il punteggio di 3-2. Invece, in termini di imbattibilità in un intero campionato, le uniche tre squadre ad esserci riuscite sono Juve, Perugia e Milan