Molte partite di calcio rinviate per il coronavirus

Problemi anche nel mondo del calcio a causa della diffusione del coronavirus. Per disposizione della delegazione lombarda della Federcalcio, diverse partite sono state rinviate. Sono circa 40 le partite che si è deciso di rinviare a causa della criticità determinata dalle ultime notizie che arrivano riguardo al diffondersi dell’epidemia nelle zone di Lodi.

Quali sono le gare di calcio rinviate

Le partite di calcio rinviate sono quelle che passano per le categorie dell’eccellenza e della promozione, ma coinvolgono anche altre categorie del calcio, come i giovanissimi e gli allievi a livello regionale.

Come è stato chiarito anche dagli organi di stampa, nel corso del tempo si potrebbe arrivare ad un rinvio sempre più considerevole di gare. Le autorità del mondo calcistico hanno comunicato che le società che hanno dei tesserati che provengono dalle zone d’Italia interessate dal diffondersi dell’epidemia di coronavirus possono fare richiesta di rinvio entro le ore 12 di sabato 22 febbraio.

Non ci sono rinvii per le serie superiori

È stato reso noto anche che, nonostante i numerosi rinvii disposti per le partite di calcio, non ci sarà alcun coinvolgimento per quanto riguarda i rinvii delle serie superiori.

La Federcalcio e la Lega Pro in ogni caso hanno fatto sapere che stanno monitorando la situazione, anche se hanno deciso di non rinviare, almeno per il momento, alcuna partita dalla Serie A alla Serie D.