Milan, si cambia: con il Brescia niente trequartista

La sconfitta rimediata a Udine nella prima giornata di campionato ha lasciato strascichi pesanti in casa Milan, tanto che mister Giampaolo starebbe già pensando di cambiare modulo e non affidarsi più al trequartista. I rossoneri sono usciti battuti dalla sfida della Dacia Arena (1-0, gol di Rodrigo Becao, esordiente in Serie A) ma oltre al risultato gli aspetti negativi sono stati molti.

Con il Brescia niente trequartista

Le preoccupazioni principali riguardano soprattutto la fase di attacco, dato che il Milan non è riuscito quasi mai a creare veri pericoli alla porta friulana. La manovra del Diavolo si è mostrata inconcludente e il bomber rossonero Krszystof Piatek non è mai riuscito ad avere un pallone giocabile.

Non sono mancate le critiche alla formazione scelta da Giampaolo per questa prima sfida di campionato, e anche il modulo non ha convinto esperti e tifosi. La scelta di Castillejo come seconda punta si è rivelata praticamente fallimentare, e lo stesso può dirsi per Suso, che ha dovuto occupare la posizione da trequartista non esattamente congeniale alle sue caratteristiche.

Trattativa per Correa in fase di stallo

Per questo, l’allenatore abruzzese sta pensando di variare alcune cose in vista del secondo match di questa stagione, che vedrà il Milan esordire a San Siro davanti ai propri tifosi. L’avversario di turno sarà il neopromosso Brescia, che nella prima giornata è riuscito ad espugnare il terreno dell’ambizioso Cagliari e ha tutte le intenzioni di stupire ancora, specialmente nel “derby” tutto lombardo.

In conferenza stampa Giampaolo ha detto che non vuole parlare di mercato e si è soffermato sulla partita, ma non c’è dubbio che la dirigenza rossonera stia tentando di rinforzare la rosa a disposizione dell’ex coach della Sampdoria. Da diverse settimane si fa un gran parlare di Correa, una trattativa che pare in fase di stallo ma che dalle parti di Milanello sperano di poter risolvere in tempi brevi.

Nelle ultime ore si è parlato anche di un ritorno di fiamma per Demiral, il difensore centrale turco della Juventus: il Diavolo sembra disposto ad offrire a Paratici 35 milioni di euro.