Milan, Pioli non gradisce il rigore: ‘Succedono episodi strani’

Il Milan nell’occhio del ciclone dopo la sfuriata di Pioli. Al tecnico rossonero non è piaciuto affatto il rigore di Romagnoli su Cutrone, da cui poi è derivato il pareggio della Fiorentina. Pioli non ha risparmiato di affermare le sue considerazioni, facendo strane allusioni in base alle quali, secondo la propria opinione, da qualche partita succederebbero degli episodi piuttosto strani.

L’affermazione sulle responsabilità del Milan

Nonostante le allusioni, Pioli però sfrutta l’occasione delle sue dichiarazioni per affermare quelle che sarebbero delle vere e proprie responsabilità da parte dei giocatori del Milan. Infatti il tecnico ha fatto presente che i rossonero erano padroni del campo ed erano stati bravi a sbloccare la situazione.

Tuttavia a quanto pare avrebbero ignorato un dettaglio che alla fine si è rivelato molto importante. Infatti Pioli ha fatto notare che i giocatori non dovevano essere così superficiali a pensare che era finita, nonostante gli avversari fossero inferiori dal punto di vista numerico. Poi ha espresso il suo rammarico per quello che è successo. Inoltre ha dichiarato con una certa sicurezza che il rigore non ci sarebbe stato.

Le dichiarazioni di Pioli sul suo futuro

Parlando dell’episodio del rigore, il tecnico del Milan ha puntualizzato anche quelle che sono le prossime scelte che dovrebbe compiere in campo lavorativo. Pioli ha specificato da questo punto di vista di essere sereno, di mettere nel lavoro tutta la serenità che occorre e che in questo momento non sta pensando al proprio futuro.

A detta del tecnico nemmeno i giocatori stanno pensando al futuro, ma tutti si stanno dando da fare per rifarsi in vista della prossima partita.