Europa Conference League UEFA, presentata la terza coppa: via nel 2021, tutti i dettagli

Era già ufficiale, ma adesso è tutto un po’ più vero. La terza competizione internazionale per club si farà, e nascerà portando il nome di UEFA Europa Conference League. Sono di questi giorni infatti le notizie che riportano una serie di dettagli decisamente maggiore alle informazioni che già erano state diffuse in precedenza. Era il dicembre 2018 quando la UEFA aveva annunciato – previa approvazione del Comitato Esecutivo – che a partire dalla stagione 2021-2022 quella che era precedentemente solo un’ipotesi si sarebbe effettivamente concretizzata. E allora andiamo a scoprire tutto quello che c’è da sapere su questa nuova competizione, e sull’impatto che potrà avere su Champions ed Europa League.

UEFA EUROPA CONFERENCE LEAGUE: DATE, PARTECIPANTI E DETTAGLI

Come detto, la stagione di avvio per la terza competizione UEFA sarà la 2021-2022, e si può dire che il torneo attraverserà una fase sperimentale: si protrarrà infatti almeno fino al 2024, per un triennio. Ma quali squadre vi prenderanno parte? È bene precisare da subito che non ci sarà la possibilità di qualificarsi in maniera diretta alla competizione. Tutte le compagini – provenienti da almeno 34 federazioni nazionali, tutte affiliate all’UEFA – svolgeranno un percorso di qualificazione. Questo porterà ad avere 32 partecipanti alla fase finale.

UEFA EUROPA CONFERENCE LEAGUE: SUDDIVISIONE

Ecco la suddivisione. 17 squadre arriveranno dal percorso principale dell’Europa Conference League, 5 dal percorso Campioni della stessa competizione e 10 dalle eliminate agli spareggi di Europa League. La quantità di squadre varierà dal ranking del campionato nazionale: nel caso dell’Italia, che presenterà una sola squadra, accederà la sesta in classifica dell’anno prima. Il calendario completo sarà comunicato in futuro, ma si sa già che le partite si disputeranno tutte al giovedì, in linea di massima suddivise tra le 18.45 e le 21.

Il logo UEFA: nel 2021/2022 il via alla Europa Conference League

MODALITÀ E IMPATTO SULLE ALTRE COPPE

Le 32 formazioni citate saranno divise inizialmente in otto gironi da quattro squadre, seguiti dalla fase a eliminazione diretta: si partirà dagli ottavi di finale. La fase finale sarà però strutturata come segue. Le otto vincitrici dei gironi andranno direttamente alla fase a eliminazione diretta, ma per decretare le restanti otto verranno disputati degli spareggi a eliminazione. Questi vedranno affrontarsi le squadre qualificatesi come seconde nei gironi di Conference League e le terze dei gironi di Europa League. Ed ecco il primo impatto sulle altre due coppe già esistenti. Altri segnali importanti sono da una parte il fatto che la squadra vincitrice della UEFA Conference League avrà diritto a partecipare all’Europa League della stagione successiva, dall’altra la modifica della fase a gironi della stessa Europa League: ridotta da 48 a 32 squadre. Non ci saranno invece cambiamenti per la Champions League.