Inter, la protesta dei tifosi per un ‘sufficiente’ a Godin

Quattro vittorie in altrettante partite di campionato, 12 punti, primo posto in solitaria (con un vantaggio di 2 punti sui campioni d’Italia della Juventus) e soprattutto una prestazione più che convincente nel primo vero banco di prova della stagione. L’entusiasmo post-derby in casa Inter è ancora ampiamente percepibile, non soltanto tra gli addetti ai lavori ma anche tra i tifosi.

L’Inter si coccola Godin, ma la Gazzetta lo giudica appena “sufficiente”

La “Beneamata” ha regolato il Milan con un 2-0 che non ammette repliche, anche perché i nerazzurri si sono dimostrati superiori ai rossoneri lungo tutto l’arco dei novanta minuti. La fortuna, si sa, aiuta gli audaci, come nel caso del vantaggio interista siglato da Brozovic con decisiva deviazione di Leao.

Ma il successo dell’Inter è netto e meritato, anche se Antonio Conte invita a stare calmi e a continuare a lavorare. Oltre ai vari Lukaku e Barella, che pure hanno conquistato il popolo nerazzurro, tra i nuovi acquisti ha destato un’ottima impressione Diego Godin, schierato da Conte come terzino e autore di una prova superlativa nel derby della Madonnina. Dopo il match, sul web, erano tantissimi gli elogi alla prestazione dell’ex difensore centrale dell’Atletico Madrid, che l’Inter è riuscita ad assicurarsi a parametro zero.

Sul web monta la protesta dei tifosi

Anche per questo ha destato molte perplessità il voto assegnato dalla Gazzetta dello Sport al nazionale uruguagio. Lo storico giornale “rosa” ha ritenuto che la prestazione di Godin fosse soltanto da “sei”, una sufficienza stiracchiata che ha scatenato la rabbia dei tifosi.

In molti si sono lasciati andare a critiche molto pesanti nei confronti del quotidiano sportivo milanese: “incompetenti” è uno dei termini maggiormente usati, con alcuni utenti che hanno chiesto l’intervento diretto dell’Ordine dei Giornalisti.

Il pagellista ha provato a giustificarsi affermando che il Milan ha sfondato, seppur raramente, proprio dalla parte “presidiata” dal difensore uruguagio, specialmente in seguito all’ingresso di Theo Hernandez. Una spiegazione che non ha convinto i tifosi.