Daniele De Rossi potrebbe tornare nella Nazionale

Dopo Francesco Totti, i tifosi romanisti hanno dovuto accettare anche l’addio di Daniele De Rossi, a cui la Roma ha deciso di non rinnovare il contratto. Il centrocampista italiano, che ha realizzato uno dei rigori della finale 2006 che hanno consentito all’Italia di laurearsi campione del Mondo, si è accasato in Argentina, e precisamente al Boca Juniors, dove è stato accolto con grande entusiasmo.

De Rossi convocato per il match con la Grecia? Mancini ci pensa

Le prime apparizioni di De Rossi con la maglia del Boca sono state positive. Se n’è accorto anche il tecnico della Nazionale Italiana, Roberto Mancini, che starebbe seriamente pensando di convocare l’ex romanista.

Per ora De Rossi è stato inserito nella lista dei pre-convocati in vista della prossima sfida degli azzurri, che cercheranno il pass definitivo per Euro 2020 nel match casalingo contro la Grecia, già battuta all’andata con un secco 0-3.

Il teatro di questa partita sarà l’Olimpico di Roma, e forse è anche per questo che Mancini sta ragionando sull’opportunità di regalare una chance ad un giocatore che ha sempre dato tutto per la maglia azzurra. L’ipotesi ha già stuzzicato moltissimi tifosi giallorossi, che accorrerebbero in massa per sostenere la Nazionale e anche per rivedere “Capitan Futuro”.

“Dovemo vince, non dovemo pareggià”: De Rossi vuole il riscatto

Prima di dare il sì definitivo alla convocazione di De Rossi c’è da valutare il suo stato fisico. Il centrocampista attualmente in forze al Boca Juniors ha infatti risentito di un affaticamento muscolare: sarà lo staff azzurro a capire se il 36enne può far parte del gruppo che vuole chiudere il discorso qualificazione all’Olimpico.

Una gara che per De Rossi potrebbe significare anche una sorta di rivincita: l’ultima apparizione del centrocampista in Nazionale risale alla “tragica” eliminazione contro la Svezia, quando l’ex romanista espresse tutte le sue perplessità quando Ventura decise di farlo entrare in campo (“Dovemo vince, non dovemo pareggià”, il labiale del giocatore). 117 presenze con l’Italia per Daniele, con 21 gol all’attivo: chissà che il bilancio non si arricchisca…