Basket, Torino si prepara per le Olimpiadi 2016

Gianni Petrucci, presidente della Federbasket, dà il via al torneo preolimpico che avrà luogo al PalaAlpitour dal 4 al 9 luglio. L’evento si concluderà con l’assegnazione di un pass per i Giochi Olimpici 2016 alla squadra che ne uscirà vincitrice: ‹‹Portare il torneo Preolimpico a Torino per me è stata una grande avventura – confessa Petrucci – anche se ora si tratta di giocarsi tutte le chance: d’altra parte partecipare all’Olimpiade poteva sembrare un miraggio, ma ora siamo molto più vicini a Rio di quanto non potessimo pensare››.

Presenti al torneo preolimpico saranno Grecia, Messico e Iran (per il gruppo A) e Italia, Tunisia e Croazia (per il gruppo B): tra queste squadre si terranno scontri incrociati che porteranno all’elezione della squadra avente diritto ad accedere alle Olimpiadi 2016 di Rio de Janeiro.

‹‹Se sono preoccupato dagli infortuni? Francamente no›› risponde ai cronisti il presidente della Federbasket, ammettendo anche che ‹‹ sarà un vantaggio perché Gentile, Bargnani e compagni vari si presenteranno belli freschi all’appuntamento››.

Torneo Pre-Olimpico di basket: organizzazione e biglietti

Per quel che riguarda l’organizzazione, il capoluogo piemontese è già in piena preparazione per far sì che possa accogliere il torneo preolimpico con tutte le cautele e le comodità del caso.

D’altra parte è lo stesso sindaco della città, Piero Fassino, ad affermare che in palio c’è un premio ‹‹a una città che nello sport trova la sua vera identità›› e poi Torino, confessa Fassino, ‹‹dalla Chianamartini in avanti ha una grande tradizione nel basket››. Nel frattempo la prevendita dei ticket è già aperta: finora sono stati venduti 20mila biglietti, ma ce ne sono altri 30mila da consegnare (con prezzi che variano da 25,50 fino a 100 euro ciascuno).

Giacomo De Sanctis

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *