Avversarie Europa League, per Inter e Roma sfide abbordabili: il focus

Il calendario di Inter e Roma non è stato dei più clementi per questo passaggio cruciale della stagione. Se in campionato gli impegni delle due compagini sono stati o saranno complessi, è arrivato però anche il momento di iniziare a pensare alle avversarie di Europa League. Giovedì prossimo infatti ricomincia la seconda competizione internazionale, con un programma tutto da gustare: ecco il quadro completo dei sedicesimi di finale. Andiamo ad analizzare gli impegni delle due italiane rimaste in gioco.

COMINCIA L’INTER, IN TRASFERTA

Di certo un susseguirsi di impegni non semplice per i ragazzi di Conte, che questa sera sono attesi da un match-point fondamentale per la corsa Scudetto: lo scontro diretto in casa della Lazio. Probabilmente una delle partite più complicate di questo campionato. I nerazzurri torneranno però in campo giovedì e lo faranno già nel blocco di squadre che giocherà alle 18.55.

In trasferta, sul campo del Ludogorets. Una sfida che si preannuncia forse semplice per i nerazzurri, ma che contiene delle insidie indubbie. Sicuramente la qualità della rosa meneghina è superiore a quella allenata da Vrba, che tuttavia sta dimostrando solidità e autostima: saldamente al comando del campionato bulgaro con 7 punti di vantaggio sulla seconda, il Ludogorets è reduce dalla vittoria di ieri per 6-0 contro il FKVB.

La classica sfida in cui i padroni di casa non hanno niente da perdere ma tutto da guadagnare. E Brozovic e compagni dovranno essere bravi a gestire le forze nell’incontro di questa sera, per arrivare lucidi e concentrati al meglio anche giovedì.

AVVERSARIE EUROPA LEAGUE: I VANTAGGI DELLA ROMA

Più abbordabile invece l’impegno dei capitolini, reduci dalla sconfitta in rimonta patita ieri sera sul campo dell’Atalanta, nell’anticipo di giornata. I ragazzi di Fonseca scenderanno infatti in campo alle 21.00 ed ospiteranno il Gent, seconda forza del campionato belga alle spalle del Brugge (9 i punti di distanza).

Si tratta di un avversario da non sottovalutare assolutamente, ma che arriva forse nel momento giusto per i capitolini: difficile immaginare uno scontro più “soft” da sfruttare al massimo per tornare alla vittoria, riconquistare la convinzione nei propri mezzi e placare il crescente malcontento del pubblico, dovuto alla netta involuzione dell’ultimo periodo. Tutto starà nell’atteggiamento e nella mentalità che i giallorossi sfoggeranno giovedì sera.